Rete Consumatori Italia (Assoutenti, Casa del Consumatore e CODICI) assistono i risparmiatori che hanno investito in obbligazioni immobiliari emesse da Poste Italiane. Si procederà prima di tutto a verificare la corretta profilatura e la propensione al rischio dei risparmiatori rispetto all’investimento ad alto rischio effettuato.

Presso le sedi di Rete Consumatori Italia stanno pervenendo le segnalazioni di alcuni risparmiatori che riferiscono di essere stati indotti da Poste Italiane all’investimento in titoli legati all’andamento immobiliare.

Risulta che a fronte degli oltre 850 milioni di euro raccolti dal pubblico dei risparmiatori, oggi si registrano perdite che vanno dal 50% all’80%.

Oggi quindi, molti risparmiatori si trovano in portafoglio titolo un grave danno e risulterebbe che Poste non abbia garantito ai propri clienti una corretta informazione sull’investimento, che veniva proposto senza tenere in considerazione il profilo di rischio dei clienti.

Chiederemo dei chiarimenti anche a Consob in merito alla propria attività di vigilanza ex ante, che parrebbe essere stata del tutto assente.

Tutti i consumatori che abbiano sottoscritto obbligazioni immobiliari di Poste Italiane sono invitati a rivolgersi a Rete Consumatori Italia tramite la email: info@reteconsumatori.com o al numero verde 800.168.566 per domandare il risarcimento del danno.