I ladri non vanno in vacanza, anzi durante la stagione estiva aumentano le abitazioni prese di mira dai topi di appartamento. Porte blindate, grate e allarmi sono utili, ma alcune ulteriori accortezze possono salvare le nostre case.

Roma, 29 luglio 2013 – “I ladri non vanno in vacanza, anzi durante la stagione estiva aumentano le abitazioni prese di mira dai topi di appartamento”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), che aggiunge: “porte blindate, grate e allarmi sono utili, ma alcune ulteriori accortezze possono salvare le nostre case”.

“I primi alleati contro i ladri sono i vicini -afferma Dona (segui @massidona su Twitter)- è utile, dunque, sensibilizzarli perché sia reciproca l’attenzione ai rumori sospetti (in casa, sul pianerottolo, in giardino) e a non esitare a chiamare il 112; inoltre è sempre bene (e vale per qualsiasi periodo dell’anno) assicurarsi che siano ben chiuse le porte degli spazi comuni e che l’illuminazione sia funzionante”.

“E’ preferibile, inoltre -aggiunge il Segretario generale- evitare tutto ciò che può far pensare ad una lunga assenza: messaggi in segreteria, accumulo della posta nella cassettina, automobili coperte con il telo. Occhio, poi, ai social network: condividere ogni singolo istante della propria vacanza è rischioso in quanto si fa sapere indiscriminatamente, anche ai male intenzionati, la propria posizione, la data di partenza e quella di rientro”.
Per ulteriori informazioni leggi i consigli completi sul nostro sito.