Piena soddisfazione del Codacons per la multa da 2,42 miliardi di euro comminata dalla Commissione Ue a Google per abuso di posizione dominante nel campo dei motori di ricerca.

“Quanto evidenziato dall’Ue è molto grave, perché le alterazioni nei risultati delle ricerche eseguite dagli utenti modificano in modo sensibile le scelte economiche dei consumatori – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ciò si presta in modo evidente a deviare gli acquisti online con ripercussioni dirette per gli utenti e per le loro tasche. In tal senso la sanzione della Commissione Ue è particolarmente importante perché riconosce la lesione subita dai consumatori, e punisce lo strapotere delle multinazionali del web che, troppo spesso, operano al di fuori delle regole e delle leggi” – conclude Rienzi.