Ogni giorno decine di segnalazioni arrivano a Codici dagli utenti che confusi da eloquenti e contorte simulazioni da parte degli operatori che procacciano forniture per Green Network, vengono contattati, cadono nella trappola ed infine forniscono i loro dati.

La conseguenza di queste telefonate è l’attivazione di un contratto non richiesto; gli operatori sono astutissimi e sfoggiano sempre nuove strategie, alle quali spesso è impossibile resistere.

Di seguito un caso recentissimo che si è rivolto a Codici in questi giorni.

………. alle ore 13.39 una truffa telefonica da parte della società ……………., precisamente dal numero…. A febbraio avevo effettuato la voltura del contratto della fornitura elettrica con il mio gestore  ENI, passando l’intestazione della bolletta al sig.xxx(defunto il 23/05/2015) a mio nome ed avevo contattato pochi giorni prima del 15 aprile l’ENI per dei chiarimenti sulla bolletta arrivata; pertanto mi sono fatta ingannare dall’operatrice, che nonostante l’evidente accento straniero sosteneva di chiamarsi Bruni. Questa, spacciandosi per un’operatrice del mio gestore di fornitura elettrica (ENI S.p.A.) mi ha “estorto” informazioni (carta d’identità, codice fiscale, codice POD) e mi ha fatto sottoscrivere telefonicamente un contratto, dicendo che serviva per modificare quello esistente in quanto pagavo un costo per il trasporto dell’energia che non si doveva più pagare. Nonostante io le avessi ripetutamente fatto presente che quei dati erano già in loro possesso, lei insisteva nel sostenere che era necessario stipulare un nuovo contratto. Alla fine mi sono fatta ingannare perché ero talmente confusa dal suo eloquio fluente che non riuscivo più a capire ciò che mi chiedeva nel colloquio telefonico. Con la presente dichiaro di voler disconoscere il contratto per la fornitura di energia elettrica con la Green Network e recedere dallo stesso. Conseguentemente dichiaro di voler restare con il mio attuale gestore ENI S.p.A. .

“ Imperterriti continuano nel loro percorso di raggiro all’utente, operatori senza scrupoli estorcono contratti di fornitura di energia per Green Network, che si posiziona ai primi posti delle classifiche per questo tipo di raggiro” Commenta Luigi Gabriele del Codici “ Per questo, ricordiamo a tutti coloro che abbiano subito analoghe modalità che possono aderire all’Azione Collettiva contro Green network promossa da Codici” Conclude

Tutte le modalità per l’adesione cliccando QUI