L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, sulla base dei dati forniti dall’Agenzia delle Entrate, ha analizzato l’andamento delle compravendite nelle grandi città italiane nel primo semestre del 2015. Le transazioni residenziali sono aumentate del 2,9% nella prima parte del 2015. Tutte le principali città della Penisola hanno mostrato volumi in aumento, ad eccezione di Genova e Roma. La città ligure vede una contrazione del 7,3%, mentre la Capitale ha subito una diminuzione del 2,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Dalla parte opposta spicca l’andamento di Bari, dove le compravendite sono aumentate del 23,2% e di Palermo, che segnala un incremento del 13,9%. La città meneghina conferma il suo buon andamento, come ormai avviene ormai da otto trimestri a questa parte, e fa segnare +5,9%. I dati dell’Agenzia delle Entrate, quindi, sembrano confermare il sentiment della rete del Gruppo Tecnocasa che da diversi mesi segnala una ripresa della volontà di acquisto, spinta sia dai prezzi più convenienti sia dalla maggiore propensione delle banche a finanziare l’acquisto della casa. Variazione N° Compravendite nelle Grandi Città I sem 2015 I sem 2014 Var % (I sem 2015 – I sem 2014) BARI 1321 1072 +23,2% BOLOGNA 2213 2176 +1,7% FIRENZE 1995 1886 +5,8% GENOVA 2577 2781 -7,3% MILANO 8554 8078 +5,9% NAPOLI 2764 2710 +2,0% PALERMO 2215 1944 +13,9% ROMA 13168 13561 -2,9% TORINO 4814 4646 +3,6% VERONA 1253 1143 +9,6%