Il Codacons esprime preoccupazione per le novità al Codice della Strada che consentiranno anche ai 16-17enni di circolare in due a bordo di scooter. “Le nuove misure non vanno certo nella direzione di aumentare la sicurezza stradale – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Alla possibilità di andare in due in scooter a partire dai 16 anni occorre infatti aggiungere la totale mancanza di controlli in Italia su motorini e minicar.

Ciò comporta la diffusione incontrollata nel nostro paese di mezzi di locomozione “modificati”, utilizzati da giovani e giovanissimi. Si tratta di scooter e minicar cui vengono tolti i diaframmi allo scopo di aumentarne la velocità, modifiche che rendono estremamente pericolosi tali veicoli, omologati per velocità e prestazioni inferiori”.

“Senza controlli sulle strade da parte delle forze dell’ordine, le novità al Codice non rappresentano un miglioramento e non vanno nella direzione di aumentare la sicurezza stradale” – conclude Rienzi.