E’ stata inaugurata qualche giorno fa la metropolitana di Brescia. Costata 935 milioni, è caratterizzata da un tracciato lungo è 13,7 km, dieci dei quali sottoterra, che si percorrono in 25 minuti a bordo di treni senza conducente. La città lombarda è così diventata la più piccola d’europa dotata di metrò, per l’orgoglio dei suoi amministratori e dell’azienda che ha realizzato l’opera, l’italiana Ansaldo.

La metropolitana di Brescia è praticamente gemella della linea “Lilla” appena inaugurata a Milano e verrà utilizzata come modello per il futuro metrò di Honolulu. I lavori per la realizzazione dell’opera, nata nel 1985 da un idea del sindaco Pietro Padula, sono iniziati nel 2003.