Tutti i passeggeri che a causa dell’incendio scoppiato presso lo scalo di Fiumicino hanno subito la cancellazione del proprio volo, hanno diritto al rimborso integrale del costo del biglietto o, in alternativa, alla riprotezione su altri voli. Lo afferma il Codacons, intervenendo in merito al caos scoppiato all’aeroporto Leonardo Da Vinci.
“I disagi vissuti in queste ore dagli utenti che avrebbero dovuto partire da Fiumicino sono elevatissimi – spiega il presidente Carlo Rienzi – Non vorremmo che a questi si aggiungesse anche il rifiuto delle compagnie aeree di riconoscere i diritti dei passeggeri. Per tale motivo invitiamo tutti i viaggiatori coinvolti nella cancellazione dei voli a chiedere il rimborso integrale dei biglietti non utilizzati, e siamo pronti alla guerra legale contro quegli vettori che non accorderanno ai cittadini riprotezione e/o restituzione delle somme spese per i titoli di viaggio. Fin da ora gli uffici del Codacons sono a disposizione degli utenti per segnalare qualsiasi problema con le compagnie aeree” – conclude Rienzi.