Dopo l’aumento registrato ad aprile, i dati provvisori sull’inflazione del mese di maggio fanno registrare un lieve calo (-0,1%) rispetto allo scorso mese di aprile.

Il calo dell’inflazione – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – è indice di una situazione economica presente nel nostro Paese altamente instabile. Situazione messa in luce anche dai dati emersi dal Rapporto Italia che hanno evidenziato la particolare gravità della situazione dell’occupazione e dell’incremento dell’impoverimento delle famiglie.

Purtroppo il calo dell’inflazione non basta da solo a far ripartire il Paese – prosegue Giordano – Il Governo Renzi intervenga subito sul lavoro –tagliando, come dichiarato, il cuneo fiscale e i costi per le aziende, ma eliminando anche gli sprechi dello Stato e delle sue articolazioni e smantellando le lobby.