Il Codacons ha presentato un esposto all’Autorità per le comunicazioni chiedendo di indagare sul televoto della trasmissione di Canale 5, “L’isola dei famosi”. Secondo le segnalazioni giunte all’associazione da parte di numerosi utenti e telespettatori, una delle concorrenti, Rachida Karrati, sarebbe stata eliminata dal gioco illegittimamente,  poiché non sottoposta come gli altri partecipanti al televoto.

L’eliminazione è avvenuta infatti sulla base di scelte degli altri concorrenti all’esito di una c.d. “prova ricompensa”.   Secondo il regolamento della trasmissione, la sorte di tutti i concorrenti deve essere decretata dalle preferenze del pubblico espresse attraverso il televoto.   Ripercorrendo tutte le puntate del programma dal 26 gennaio 2015 a quella del 16 marzo 2015, tutti i partecipanti eliminati sono stati protagonisti di ballottaggio al televoto.

Tutti tranne la concorrente eliminata nella puntata del 9 marzo 2015: Rachida Karrati. Tale condotta – spiega il Codacons – potrebbe risultare lesiva della buona fede e dei diritti dei telespettatori che, fino a quel momento, seguivano la trasmissione e sostenevano la concorrente poi eliminata, e che nei precedenti ballottaggi avevano votato l’eliminazione di taluni concorrenti, strategicamente, per vedere in finale la propria preferita.

Pertanto tale eliminazione decisa senza televoto, potrebbe aver vanificato tutti i voti espressi in precedenza dai telespettatori, con danni economici evidenti.  Il Codacons ha chiesto quindi all’Agcom di aprire una indagine per verificare la correttezza della procedura seguita da Mediaset relativamente al televoto dell’Isola dei famosi.