La fiducia delle imprese e dei consumatori risulta in calo ad aprile perché i dati che emergono dai vari indicatori economici e relativi ai primi mesi del 2015, appaiono al di sotto delle aspettative. Lo afferma il Codacons, che ricorda i numeri negativi su deflazione, occupazione, Pil, consumi, industria, registrati negli ultimi mesi.
L’inizio del 2015 era stato individuato come quello della ripresa per la nostra economia, ma la realtà emersa vede un paese ancora in difficoltà che non riesce ad uscire del tutto dalla crisi – spiega il Codacons – Un quadro che si riflette sulla fiducia dei consumatori e delle imprese, altalenante e discontinua. Permane tuttavia un clima di generale ottimismo, dimostrato dagli gli indici che restano ai massimi livelli degli ultimi anni.