“Sono dati vergognosi per un paese civile – spiega il Presidente Carlo Rienzi – In particolare i numeri sul lavoro sono allarmanti, sia sul fronte dei giovani, con oltre 100mila ragazzi fuggiti via dal paese per mancanza di opportunità, sia su quello degli ultra50enni, con 1 milione di cittadini di tale età in cerca di occupazione. Il dato sulla deprivazione economica, poi, seppur in lieve discesa, vede ancora ben 7,6 milioni di individui in stato di disagio, un numero elevatissimo di cittadini che vive in condizioni di grave difficoltà”.
“I numeri dimostrano che la politica ha sbagliato su tutti i fronti – prosegue Rienzi – I governi che si sono succeduti negli ultimi anni non sono stati in grado di risolvere la crisi, creare lavoro e aumentare la ricchezza, ma al contrario hanno peggiorato la situazione affossando ancor di più il paese”.