ItforItaly: “Fare gruppo, condividere informazioni:

ecco come la rete può salvare il made in Italy, anche nel food”

Lorenzo Guariento, Amministratore ItforItaly, interviene al Congresso Nazionale Codici


Firenze, 15 maggio 2015 – “Fare gruppo, fare “sistema” può essere un’opportunità per aiutare il consumatore a ottenere maggior tutela e attenzione da parte delle aziende che a loro volta devono fare sistema tra di loro per affrontare un mercato sempre più complesso e globale.Itforitalyl’innovativa piattaforma web e social che tutela il food made in Italy e riunisce le aziende italiane che vogliono riconoscibilità, contatto con il cliente e cercano nuove opportunità di crescita (usufruendo di soluzioni semplici, tecnologiche e che non impattano sull’organizzazione aziendale e quindi a basso costo), può in questo contesto essere uno strumento che valorizza la rete e diffonde informazioni utili alla crescita dell’intero sistema Paese” affermaLorenzo Guariento, AmministratoreItforItaly e relatore al II Congresso Nazionale Codici, dal titolo “Il consumismo del Consumerismo.  La tutela del consumatore ai tempi della crisi” in corso oggi a Roma.


“L’informazione vera, onesta, condivisa è tutela del consumatore, il quale deve pretenderla dall’azienda. Con l’applicazione ItforItaly vogliamo che tradizione e innovazione dei prodotti made in Italy siano collegati a consapevolezza e sicurezza del consumatore, rendendo facile ed immediato il riconoscimento di un prodotto veramente italiano da chi lo imita. In questo modo oltre a permettere al consumatore di scegliere un prodotto genuino e sano, tuteliamo le stesse aziende italiane e il loro contributo all’economia del Paese rispetto ad una concorrenza sleale che approfittadell’Italian sounding per vendere prodotti di bassa qualità e di origini dubbie” continua Lorenzo Guariento.