Tante volte abbiamo provato un paio di occhiali, apprezzandone la forma ed il colore ma al tempo stesso rilevando una certa scomodità nell’indossarlo. Altrettanto spesso ci è capitato di dover rinunciare all’acquisto di un modello a  noi gradito, proprio perché scomodo.

La nuova frontiera degli occhiali, aperta dalla società londinese Pq, ha ufficialmente chiuso l’era della prova di decine di modelli nella speranza di trovare quello giusto e soprattutto comodo: è nata infatti la collezione A-Frame, opera del designer Ron Arad, che comprende occhiali adattabili al volto di chi li indossa.

Sollevando o abbassando l’asta che corre attraverso il centro della struttura a forma di “A”, sul dorso del naso, è possibile avvicinare o allontanare tra loro le lenti e adeguare la montatura alla forma del proprio volto e del proprio naso. Ottimi i materiali utilizzati per costruire le montature: acetato di cellulosa, titanio, acciaio e alluminio. Un po’ alto il prezzo: si parte da 600 euro.

Approfondimento