Il Codacons promuove l’emendamento del Governo al Dl Enti Locali che prevede tagli agli stipendi dei medici in caso di prescrizioni inappropriate per visite specialistiche ambulatoriali.

“Le prescrizioni inutili da parte dei medici costa ogni anno al Servizio Sanitario Nazionale la bellezza di 13 miliardi di euro – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Si tratta della cosiddetta “medicina difensiva”, ossia analisi ed esami diagnostici inutili che i medici prescrivono a garanzia delle responsabilità medico legali relative alle cure mediche prestate. E’ quindi giusto che nel caso in cui un professionista prescriva esami non necessari, ne risponda direttamente attraverso una decurtazione dello stipendio”.

“E’ necessario ovviamente prevedere maggiori garanzie per gli stessi medici, attraverso assicurazioni obbligatorie ad hoc, in modo da non pregiudicare il livello di assistenza fornito ai pazienti” – conclude Rienzi.