Per informare non influenzare … di Europa si deve parlare
L’Europa e la Sicurezza Alimentare: informare il consumatore a Cantiere Europa

La Rai in questi giorni sta trasmettendo diversi spot sul sistema Europa, e su cosa l’Europa ha compiuto in questi anni per sostenere e proteggere il consumatore comunitario. Per fare ci è stato creato un sito web Cantiere Europa, sul sito si legge “Questo è un cantiere, non un sito.Ci lavoriamo tutti, voi e noi, giorno e notte.Da ogni angolo dell’Europa e del mondo.
Sappiamo già come andrà a finire: bene”.
Tale scelta ha scatenato il web, c’è chi da un lato ha denigrato e criticato tale scelta chi invece ne ha apprezzato non solo l’idea ma anche la professionalità e la bellezza degli spot.
Per alcuni infatti la Rai con tale strategia comunicativa non ha fatto altro che seguire quella parte della politica europeista a discapito della frangia no all’Europa.
Senza voler entrare nel merito della questione, il fatto che la “Mamma Rai” informi i cittadini su determinate problematiche è fondamentale. Solo attraverso la conoscenza è possibile crescere innovarsi, difendersi e competere.
Prendendo a prestito la citazione Goethe che afferma “Non si possiede ciò che non si comprende” è facile comprendere come per poter vivere in questo mondo così fragile e controverso è necessario conoscere.

I diversi temi trattati dalla campana avviata dalla Rai sono
• cultura
• innovazione
• musica
• tariffe telefoniche
• democrazia
• programma erasmus
• pace
• sicurezza alimentare.

Uno posto di rilievo è quello sulla sicurezza alimentare. Lo spot ( come tutti gli altri) è molto denso di informazioni, contenuti e significati .

Un cibo sano e sicuro oggi è fondamentale per la vita di un cittadino
Gli autori infatti, attraverso lo spot, non solo forniscono dati ed informazioni sul sistema imprese agroalimentari italiano, ma danno anche molteplici informazioni sul sistema di allerte comunitarie oltre che rendere merito alle forze dell’ordine che lavorano fra loro in sinergia. Inoltre nello spot si evidenzia la necessità di un coordinamento fra tutti gli operatori del mercato siano essi imprese, organi di controllo che consumatori.
Nello spot si fa riferimento all’Europa ( all’importanza delle norme che negli ultimi anni sono state promulgate)ma enfatizzando come l’Italia sia leader nelle attività di tutela e contrasto agli illeciti siano essi igienico sanitari che commerciali.
Quindi è necessario comunicare e quindi informare e non influenzare … di Europa si deve parlare
Anna Zollo