Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, esprime apprezzamento per la relazione annuale del Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Roma, 30 giugno 2014 – “È la sfida dei tempi moderni, quella al crony capitalism, il capitalismo di relazione basato sugli intrecci tra pochi grandi potentati economici e sulle loro relazioni con il potere politico e amministrativo”. Con queste parole Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), esprime vivo apprezzamento a margine della Relazione annuale del Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Giovanni Pitruzzella, appena conclusa presso la Sala Koch di Palazzo Madama al Senato.
“L’Autorità Antitrust -prosegue Dona (segui @massidona su Twitter)- avrà al suo fianco la nostra organizzazione nel contrasto ai veri nemici della concorrenza e dell’innovazione che sono i privilegi, che aggravano le diseguaglianze e rendono il mercato chiuso e statico a tutto danno dei consumatori”.
“Una concorrenza basata sui meriti (e non invece sulle rendite di posizione) -conclude il Segretario generale- è l’unico ambiente possibile per una vera e sana ripresa economica e solo in questo contesto i consumatori potranno aspirare ad una nuova stagione di rispetto dei loro diritti”.