Consigli per avere un lavoro ben fatto al giusto prezzo
fonte: adiconsum.it
Si spera sempre di non averne bisogno, ma purtroppo capita a Ferragosto che un elettrodomestico si rompa o che ci sia bisogno di un intervento urgente in casa. Che cosa fare allora per avere un lavoro ben fatto ad un giusto prezzo?
Ecco alcuni consigli su come procedere:
Riparazione di elettrodomestici
· Se è ancora in corso di validità la garanzia legale di conformità (24 mesi), rivolgiti al venditore che per legge deve farsi carico del ripristino della funzionalità del bene
· nel caso la garanzia legale non sia più valida, rivolgiti ad un centro di assistenza che opererà in base alla garanzia commerciale del prodotto, la quale essendo la garanzia decisa dal produttore può escludere però una serie di interventi che quindi saranno a tuo totale carico. A questo punto richiedi un preventivo a più centri di assistenza e confronta i prezzi, ricordandoti anche che il diritto di chiamata per un intervento del tecnico a casa per gli elettrodomestici più grandi, in questi casi non è gratuito come nel caso del periodo di validità della garanzia legale
· nel caso in cui al momento dell’acquisto dell’elettrodomestico hai sottoscritto una estensione di garanzia, prima di contattare l’assistenza, verifica quali sono i massimali e le eventuali franchigie che limitano gli interventi previsti gratuiti.
Piccoli interventi in casa (muratura, idraulica, elettricità, infissi, ecc.)
· Rivolgiti a ditte regolari cioè iscritte alla Camera di Commercio ed aderenti alle Associazioni di categoria degli artigiani (CNA e Confartigianato)
· richiedi preventivi, meglio se scritti, a più ditte per raffrontare prezzi
· assisti ai lavori per rilevare eventuali problemi, verificare i materiali e ricambi utilizzati e controllare il tempo di esecuzione
· paga con un metodo di pagamento tracciabile (bancomat, assegno, bonifico) e chiedere la ricevuta.
Vero è che in molti capoluoghi di provincia le associazioni di categoria hanno attivato iniziative per far conoscere gli artigiani aperti in agosto. Basta telefonare alle sedi delle Associazioni o agli Uffici relazioni col Pubblico (URP) e farsi dare i riferimenti.
IMPORTANTE: In caso di comportamenti scorretti, denuncia l’accaduto agli organi di polizia, informane le associazioni di categoria e le Associazioni Consumatori.