Dall’11 Marzo l’UE ha decretato lo stop ai test dei prodotti cosmetici sugli animali. Una delle specie utilizzate come cavie, lo si ricorda benissimo, erano i cani beagle. Entro la prossima estate, le aziende produttrici dovranno indicare sulla confezione di ogni prodotto la data di scadenza con un nuovo simbolo grafico, una piccola clessidra.

Dovrà, altresì, essere indicata sulle etichette l’eventuale presenza nel prodotto di nanomateriali, ossia ingredenti inferiosi a 100 micron, che di solito vengono utilizzati nella produzione di prodotti solari.

La decisione è stata ovviamente accolta con soddisfazione ed entusiasmo dalla LAV, Lega Antivivisezione, che per celebrare l’evento ha organizzato una manifestazione a Roma in Piazza del Pantheon.