Parte sul sito www.altroconsumo.it un servizio che guida nella scelta delle merendine più diffuse, dolci e salate, svelandone l’identikit nutrizionale. Difficile rinunciare alle merendine, soprattutto se a richiederle sono i bambini.

Ma quale scegliere tra le centinaia di proposte per garantirsi un compromesso accettabile tra golosità e salute?
Non è facile orientarsi: per questo Altroconsumo ha creato sul sito una banca dati con l’identikit nutrizionale di ben trecento merendine.

Con i colori del semaforo non si bleffa: bollino rosso quando zuccheri, grassi, grassi saturi o sale sono troppi; verde quando la loro quantità è accettabile.
Ma l’altro vantaggio è la presenza di un commento per scoprire se ciascun spuntino è adatto dal punto di vista energetico in base alla fascia di età del bambino, se è meglio non esagerare perché eccessivamente calorico o se è consigliato integrare con altro perché scarso in calorie. Per completare le informazioni è presente la tabella nutrizionale anche per porzione che non sempre si trova sulle confezioni.

Una vera e propria classifica dei prodotti più diffusi che guiderà nella scelta di quelli più adatti>. Una merenda si valuta non soltanto dal contenuto calorico, ma anche dal giusto equilibrio tra i diversi nutrienti presenti.
Con una regola di base: variare il più possibile.