Conseguiti nuovi importanti risultati in materia di trasparenza e qualità dei servizi a larga banda sia fissa che in mobilità. 

Per gli utenti dei servizi a larga banda di rete fissa è disponibile, da oggi, per tutti i principali sistemi operativi, l’applicazione “Speed Test MisuraInternet versione trial“. Con tale nuova opzione è possibile scaricare il programma “Speed Test AGCOM”, per la verifica della qualità della propria connessione, ed eseguirlo, una prima volta, per provarne l’efficacia, senza l’obbligo di registrazione. Se si vogliono effettuare misurazioni ulteriori, sarà invece necessario procedere a registrarsi al servizio. Tale nuova modalità, aggiuntiva rispetto a quella che prevede l’obbligatoria registrazione, permette un accesso facilitato all’utilizzo del software, almeno per una primo utilizzo, al fine di farne testare l’utilità e le funzionalità a tutti gli utenti.

Inoltre, a partire dal 7 aprile 2014 l’Autorità ha predisposto una nuova e più efficiente modalità di invio dei reclami all’operatore con allegato il certificato AGCOM che attesta la violazione contrattuale per scarsa qualità della connessione ad Internet, direttamente dal sitowww.MisuraInternet.it. Infatti, nell’area del sito destinata alla gestione da parte dell’utente dei test effettuati, oltre al certificato attestante il mancato rispetto degli standard minimi di qualità, sarà presente un pulsante “Invia reclamo all’operatore” che consentirà all’utente di inviare immediatamente il reclamo direttamente alle diverse task force predisposte dagli operatori per la gestione dei reclami provenienti dai progetti AGCOM MisuraInternet, evitando così un successivo e più complicato inoltro con fax o raccomandata.

In relazione alla qualità del servizio a larga banda su rete mobile, in data 21 marzo 2014 si è regolarmente conclusa, rispettando i tempi previsti, anche la seconda campagna 2013 di misure sul campo (drive test) della qualità del servizio di trasmissione dati in mobilità dei quattro operatori infrastrutturati: H3G, TELECOM ITALIA, VODAFONE e WIND. E’ ora in corso la fase di analisi di eventuali anomalie operative, a cui seguiranno le fasi di validazione dei dati delle misure e di aggregazione statistica. La pubblicazione dei risultati definitivi delle elaborazioni statistiche anche di questa seconda rilevazione è prevista entro la fine di maggio 2014 come di consueto sul sitowww.Misurainternetmobile.it.

 

Infine, al fine di garantire la massima trasparenza informativa verso gli utenti finali, è stata fatta piena luce sulle tecniche di “prioritizzazione” del traffico dati operate sulle SIM degli utenti dagli operatori di telefonia mobile che forniscono il servizio a larga banda mobile e ampiamente descritte sul sito www.Misurainternetmobile.it. Gli operatori di telefonia mobile H3G, TIM e VODAFONE, in ottemperanza alle specifiche indicazioni pervenute dall’Autorità, hanno provveduto a pubblicare sui rispettivi siti una dettagliata descrizione di detti meccanismi di gestione del traffico sulle SIM degli utenti, comprensiva di quante e quali siano le configurazioni di priorità disponibili e come si differenziano tra loro. In tal senso sono state anche adeguate, sui rispettivi siti, le condizioni generali di contratto e le informazioni che sintetizzano le caratteristiche dei vari piani tariffari e delle opzioni attraverso cui il servizio è offerto.

Questi i link informativi predisposti dagli operatori:

TIM

VODAFONE

H3G

.