Abbiamo fatto le verifiche con tanto di prove agli  sportelli  della stazione termini.

Un nostro inviato ‘ghost’ si è recato presso diversi ‘Change point’ all’interno della stazione e il risultato ovunque si recasse è stato lo stesso al momento del cambio del denaro (dollaro vs euro in questo caso) trattenevano dal 20 al 30% con una voce che stava ad indicare una commissione sul cambio o oneri accessori o provvigione.

Basta uscire dalla stazione e già a 200 metri si trovano sportelli che effettuano un regolare cambio con la quotazione del giorno ufficiale.

Molti turisti non lo sanno, e per questo possono imbattersi nella brutta sorpresa della commissione, peraltro autorizzata; magari quel 30% lo avrebbero impiegato volentieri in shopping ed attrattive culturali.

Quindi Codici consiglia ai turisti stranieri di fare una passeggiata (che peraltro è salubre) e di cambiare i loro soldini allontanandosi un pochino da questa zona di ‘cartello’ per risparmiare un po’ ed avere il giusto corrispettivo del valore consegnato.