Codacons deluso da silenzio Beppe Grillo in merito a vicenda MPS: l’appello lanciato ieri dall’associazione è caduto nel nulla. Il Presidente Carlo Rienzi, come riportato su ilvelino.it, spiega: “Avevamo chiesto ai leader dei tre principali partiti, Bersani, Berlusconi e Grillo, di pronunciarsi in merito alla richiesta di blocco del prestito da 4 miliardi si euro a Mps. Se non ci aspettavamo una risposta dai primi due nomi, eravamo certi di un cenno da parte di Grillo, che proprio dello scandalo Mps aveva fatto un punto forte della sua campagna elettorale, lanciando pochi giorni fa dal palco di Piazza San Giovanni la proposta di nazionalizzare la banca senese”.

“Da Grillo, invece, non è giunta alcuna notizia, e non vorremmo interpretare questo silenzio – conclude Rienzi – come la prima promessa elettorale non mantenuta dal M5S”. Il presidente del Codacons, secondo quanto riportato sul suo profilo Fb, avrebbe anche votato M5S alle ultime elezioni.