In Europa l’obesità infantile è in costante aumento ed occorre trovare soluzioni d’impatto immediato. Il Ministro della Salute italiano Renato Balduzzi, ad esempio, propone l’istituzione di un bollino di qualità nutrizionale europeo per i cibi in commercio.

La richiesta nasce dall’esigenza di maggiori controlli sui cibi grassi, preconfezionati e surgelati. Tali prodotti, difatti, favoriscono l’aumento di peso dei bambini perchè non controllati personalmente nella fase di preparazione dai genitori.

Oltre a rimedi di tipo istituzionale, tuttavia, è necessario prestare molta attenzione all’educazione alimentare, sia in famiglia che a scuola, affinché i più giovani seguano una dieta equilibrata, basata su cibi semplici, genuini, possibilmente a Km 0.