Occhi stanchi a causa del poco sonno, un problema a cui si può porre rimedio con il trucco. Gli “ingredienti” necessari che vi permettono di rivitalizzare il viso cancellando i segni della notte passata in bianco o la stanchezza in genere sono: correttore, mascara e ombretto. Tuttavia, c’è un accorgimento fondamentale da tenere in considerazione prima del make up: due cucchiaini congelati sulle palpebre per sgonfiarle ed un bel po’ di crema idratante attorno agli occhi.

Fatto questo si passa al trucco: le ombre scure, spiega Claudia Sobrero su Benessere Blog, possono essere coperte con «un correttore salmone sulla parte violacea e picchiettando poi un concealer pelle per uniformare la zona». Il tutto, va fissato con «una cipria luminosa e impalpabile». Così facendo, assicura la Sobrero, «il vostro sguardo apparirà più riposato e fresco».

Non è tutto: per completare il l’opera, Sobrero consiglia di «picchiettare sulla palpebra mobile un ombretto luminoso in toni neutri in modo da creare un punto luce soft» e, allo scopo di contrastare il gonfiore, di sottolineare «l’attaccatura delle ciglia con una matita marrone o grigio dando una forma affusolata al tratto in corrispondenza dell’ angolo esterno». Infine, conclude Sobrero, abbondare con il mascara e i segni del sonno perso svaniranno del tutto.