Da tempo si parla di conciliazioni paritetiche. Ma cosa sono? La conciliazione paritetica è una modalità di risoluzione di una controversia nella quale il cliente dei settori elettrico e gas è sempre rappresentato da un’Associazione dei clienti domestici o da un’Associazione dei clienti non domestici (PMI). Per attivare questa procedura nei confronti del proprio esercente, è necessario che questi abbia sottoscritto un Protocollo di conciliazione paritetica con una o più Associazioni dei clienti domestici o dei clienti non domestici (PMI).

Per verificarne le procedure, si devono consultare i Protocolli di conciliazione paritetica stipulati tra le principali Associazioni dei consumatori e di categoria ed i maggiori venditori di energia elettrica e gas fornito da Associazioni o in assenza predisposto da AEEG (elenco siti web esercenti).

ENI Gas & Power è una delle tante aziende che hanno attivato queste procedure,e da tempo si parla di come risolvere il problema della formazione continua dei conciliatori abilitati(quelli che hanno fatto il corso congiunto AEEG associazioni dei consuamtori), e in una delle ultime commissioni di monitoraggio del sistema (di cui sono componente), avevo proposto di passare dalla solita lezione frontale a un più comodo strumento di formazione on line.

Con vivo piacere, quindi, comunico che è disponibile nell’area riservata alle Associazioni dei Consumatori del sito www.eni.com il primo corso di formazione on line per l’aggiornamento dei conciliatori e degli operatori di sportello addetti alla conciliazione. Il corso, realizzato con la collaborazione delle Associazioni, permetterà agli addetti già formati nel settore gas, di poter gestire conciliazioni anche per il settore elettrico. Il corso sarà disponibile a partire dal 30 aprile al 31 maggio 2013 ed è composto, secondo gli accordi presi in Commissione di Monitoraggio, da:

  • introduzione al corso
  • quattro moduli formativi
  • un test di verifica finale

Al termine del periodo di formazione, il corso resterà consultabile come approfondimento per tutti gli operatori delle Associazioni.

Giudizio esperto consumerismo.it
Rating del Consumatore: (buono)
L’azienda recepisce i buoni consigli.

Luigi Gabriele