Pannolini per la prima infanzia. Una spesa notevole. Calcolando che in media si cambiano sei pannolini al giorno, in un anno nel carrello della spesa delle giovani famiglie questa voce di spesa arriva a incidere per centinaia di euro. Fino a più di 800 euro all’anno, se si scelgono le marche più care.
Le restrizioni sul budget familiare imposte dalla crisi hanno portato a una scelta sempre più ampia del punto vendita presso cui acquistare il prodotto, utilizzando canali alternativi alle farmacie e parafarmacie, sino ad arrivare agli hard discount. L’occhio sì è fatto più vigile su quale tipo di prodotto scegliere.

È notorio: la lista giusta dei prodotti per la prima infanzia non è più quella dettata dai claim promozionali: sono le mamme stesse, con l’esperienza quotidiana, a consigliare marchi, tipologie, confezioni, organizzando il passaparola, soprattutto online.

Altroconsumo vuole apprendere dalla conoscenza in prima persona delle consumatrici, raccogliendo l’esperienza quotidiana delle neomamme. Il progetto? Far diventare l’esperienza condivisa un valore aggiunto fruibile da tutti. Parte così a dicembre il primo test comparativo collettivo sui pannolini per la prima infanzia.

Quattordici marche di pannolini, le più rappresentative del mercato, saranno messe alla prova da un panel di mamme comuni che vorranno prendere parte al test comparativo di Altroconsumo. Circa cento mamme di bimbi dai 9 ai 24 mesi potranno contribuire.
La raccolta delle adesioni verrà fatta fino a lunedì 1 dicembre 2014, scrivendo a mamme@altroconsumo.it

Il 2 dicembre pomeriggio, alle ore 15.00 e il 3 dicembre mattino, alle ore 10.00 il panel verrà convocato presso la sede dell’organizzazione, a Milano in via Valassina, 22, per l’incontro di impostazione dell’attività: sarà consegnato il kit con i pannolini, le istruzioni per il test, il questionario.
Con Altroconsumo coinvolta l’associazione Mamme di Milano Mami e Bambinopoli.
Partecipa al test