Intestino sano e postura corretta: la crescita della pancia non è solo una questione di alimentazione, anche se quest’ultima gioca un ruolo a dir poco fondanentale. La pancia, al contrario, cresce anche perché i muscoli addominali sono bilanciati con quelli lombari, quindi, se la nostra parete addominale non è abbastanza forte e non riesce a sopportare la pressione interna della cavità addominali, si soffre di mal di schiena perché la parte lombare è in tensione e, per l’appunto, cresce la pancia.

Conseguenze a lungo termine: serve sempre una quantità maggiore di cibo, il trasporto intestinale rallenta, si verifica la fermentazione intestinale e infine il gas della fermentazione gonfia l’intestino, con ulteriore costante espansione dell’addome.

I rimedi riguardano sia la sfera alimentare che quella dell’attività fisica ovviamente. Ma ci sono anche alcune precauzioni. Il tutto può essere racchiuso in cinque regole fondamentali:

  • Limitare l’assunzione di grassi animali, prodotti da forno, torte, la frutta dolce, ecc. Non superare 2000 kcal al giorno.
  • Evitare le diete ferree, perché provocano il rallentamento del metabolismo basale e soprattutto tante malattie. In sostanza non scendete mai sotto le 1500 kcal.
  • Iniziate a praticare l’attività fisica, in modo non troppo intenso ed allenando il corpo gradualmente.
  • Lavorate sulla postura. Una colonna vertebrale sana e la parete addominale relativamente forte fanno sì che gli organi interni rimangano nella loro corretta posizione e dimensione.