Il petto di pollo è il piatto preferito (ma siamo sicuri??) da chi frequenta palestre e da chi frequenta il dietologo ( e qui stendiamo un velo pietoso e voglio esprimere la mia solidarietà a chi è a dieta). Il tristissimo volatile viene cucinato in tanti modi, in primis alla piastra, ma la cosa curiosa è che mai, mai e poi mai riesce ad essere gustoso, a meno che non venga panato in 2 uova sbattute, passato nel pangrattato e poi fritto in 2 o 3 litri di olio! Ebbene, visto che la lotta ai grassi inutili è la mia battaglia quotidiana (siamo in trattativa per un armistizio ma io non cedo), il petto di pollo io lo cucino spesso come anticipato nel titolo della ricetta.

Anche in questo caso si tratta di una ricetta senza ;) perchè il pollo io non lo passo nell’uovo ma bello nature così, lo metto in un piatto dove c’è il pangrattato dove aggiungo delle spezie per insaporirlo e poi via in forno e te lo scordi per 20/25 minuti! Ma passiamo alla ricetta!

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

  • 4 fette di petto di pollo
  • pangrattato q.b.
  • Spezie a piacere (io uso paprika piccante, curry, rosmarino e pepe)
  • olio d’ oliva e sale

PROCEDIMENTO

Accendere il forno a 220° ( io uso un fornetto piccolino, non è un microonde). In un piattino mescolare il pangrattato insieme alle spezie che si sono scelte ed aggiungere anche un pochino di sale. Poi passarvi le fettine di pollo ed adagiarle nella teglia rivestita di carta forno. Mettere ancora un pochino di sale sulle fettine e poi dell’ olio. Infornare e lasciar cuocere fino a completa doratura, girando le fettine a metà cottura. Ci impiegherà meno di 20 minuti. Con questa ricetta potrete gustare delle fettine di pollo saporite ma leggere, io le servo con verdura e della senape che è pure leggera rispetto alla maionese e aiuta a mandare giù più facilmente il polletto!