“Accogliamo positivamente il pronunciamento del Tar del Lazio come ulteriore sostegno alla
lotta all’evasione fiscale, secondo la logica del pagare tutti per pagare meno.
Rendere
tracciabili i movimenti finanziari significa dare trasparenza a cittadini e imprese e combattere
fenomeni come il lavoro nero e la corruzione fiscale che costituiscono la piaga economica del
nostro Paese”.

Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) commenta così il rigetto da parte del Tar Lazio
della richiesta di sospensiva avanzata dal Consiglio Nazionale degli Architetti riguardo l’obbligo

per i professionisti di dotarsi di pos al fine di garantire al cliente il pagamento attraverso carte
di debito per l’acquisto di prodotti o prestazione di servizi sopra i 30 euro