Rivolgetevi a Codici per fare reclamo e ottenere gli indennizzi

Da circa metà settembre, un piccola sigla sindacale appartenente ai Cobas, ha bloccato con la forza alcuni centri di smistamento dei pacchi. In particolare, nella sola regione della Lombardia si è verificata una paralisi complessiva per circa 70 mila spedizioni.

L’intervento delle forze dell’ordine ha permesso di ripristinare la normale attività di smistamento.

Quanto accaduto, oltre al grave danno provocato all’Azienda ed agli altri lavoratori, ha inevitabilmente provocato molti disagi alla collettività dei consumatori.

Per questo motivo, Poste italiane venendo incontro alle richieste di alcune Associazioni di consumatori ha deciso di:

–          riconoscere il rimborso delle spese di spedizione per i ritardi rispetto agli obiettivi stabiliti per ogni prodotto, nonché ovviamente per danneggiamento, perdita o smarrimento della spedizione, riconducibili agli eventi di cui sopra.

Tale rimborso spetterà a coloro che faranno reclamo per spedizioni successive al 10 settembre, mittenti o destinatari con delega del mittente, previa presentazione di lettera di vettura come di norma.

Codici a diretto contatto con l’azienda, si rende ovviamente disponibile a supportare i consumatori che avessero bisogno ai seguenti contatti:

http://codici.org/buoni-fruttiferi.html

Per informazioni contattare lo sportello al numero 06.5571996 o inviare una email a segreteria.sportello@codici.org.

Lo sportello è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, inoltre potete rivolgervi alla nostra sede territoriale di Codici Milano.