I numeri sulla povertà diffusi oggi da Coldiretti sono dati “da terzo mondo” per il Codacons, che chiede provvedimenti ad hoc da parte del Governo.
“L’incredibile aumento del numero di persone costrette a chiedere aiuto per sfamarsi è una vergogna per un paese civile – afferma il presidente Carlo Rienzi – Oltre ai 4 milioni di poveri certificati dalla Coldiretti, occorre ricordare che lo scorso anno nel nostro paese è salito a 15 milioni il numero di individui in condizione di deprivazione o disagio economico, ossia il 25% dell’intera popolazione italiana”.
“Di fronte a questi dati ci chiediamo come sia possibile rimandare ancora l’emanazione di un decreto contro la povertà, in grado non solo di dare sostegno alle famiglie in crisi, ma anche di incrementare il potere d’acquisto e agevolare i consumi da parte dei cittadini, così da rimettere in modo l’intera economia nazionale” – conclude Rienzi.