Presentata la legge per abolire Equitalia da parte del M5S.
Me ne aveva parlato la cittadina deputata Azzurra Cancelleri, qualche mese fa quando ci siamo visti alla camera appunto per parlare del tema.
Noi ci eravamo presentati con un documento di revisione dei poteri, ma quando ci aveva spiegato la porposta di legge in fase di elaborazione, abbiamo pensato che fosse la strada migliore. Anche se non ero d’accordo con il riassorbimento dei lavoratori Euqitalia, che sono diventati dipendenti pubblici pur essendo tutti interamente ex dipendenti dalle banche concessionarie.
E poi perchè preoccuparci dei dipendenti che non si sono mai fatti scrupolo ad annientare i contribuenti pur di raggiungere gli obiettivi prefissati dagli accordi sindacali/aziendali sulla produttività? Non si sono fermati Nemmeno davanti ai morti e suicidi pur di raccogliere i premi produzione.
W il M5S unico partito ad aver presentare un disegno di legge sul tema.
@doctorspinone

Fonte: beppegrillo.it
“Su Equitalia è ora di guardarsi in faccia. Ed è ora di uscire allo scoperto: il braccio armato dell’Agenzia delle Entrate non ha mai perseguito “gli evasori”, ma è diventata uno sgherro che opprime piccoli e piccolissimi chiudendo un occhio sui ricchi e potenti. A volte persino facendosene complice, come da inchieste degli ultimi giorni. Nessun italiano è stato risparmiato dalle terribili cartelle, o almeno nessun italiano senza santi in Paradiso e conti alle Cayman. Una vera tortura: cartelle a bambini di sette anni, a invalidi e pensionati al minimo, cartelle ripetute o gonfiate, piccole aziende messe in ginocchio con il sequestro dei macchinari, e famiglie gettate in strada e private della case per debiti di poche migliaia di euro.
Altro che colpire gli evasori… A quanti milionari Equitalia ha pignorato lo yacht? Innumerevoli invece i disgraziati che pagano rate mensili agli spietati gabellieri, nell’impossibile tentativo di correre dietro a multe e relativi interessi da strozzini che si accumulano negli anni. Gabellieri medioevali che seminano terrore e disperazione, finendo con lo spingere la gente al suicidio o alle intifade di protesta che abbiamo visto in questi anni.
Sappiamo i nomi di chi ha voluto e votato Equitalia, a destra, e chi l’ha potenziata, a sinistra: gente che ancora siede in Parlamento, che ancora prova a raccattare voti promettendo “giustizia ed equità”. Insospettabili come Cuperlo ed eroi del “basta tasse” come Alfano; “anti-austerity” come Crosetto e “brave persone” come Bersani; persino l’ambientalista Realacci.
Abolire Equitalia, allora, non è più solo un gesto di giustizia verso le tante vittime. E’ un gesto di civiltà, che ci faccia uscire dai metodi da medioevo e dall’oppressione dei cittadini ad opera di scherani onnipotenti inviati dal signorotto di turno. La legge M5S presentata oggi è il modo per dire il nostro NO ad un’Europa che fa macelleria di tante conquiste sociali e ci riporta ai tempi del terrore. Abolire Equitalia significa un’inversione di marcia, l’intraprendere finalmente la strada giusta fuori da questo incubo. Noi siamo pronti, vediamo la luce in fondo al tunnel: ed è la luce di 5 Stelle.
Metti “mi piace” alla pagina Facebook AbolirEquitalia e condividila!
Scarica la legge M5S e le slides su Equitalia da qui!
M5S Camera