Che ne direste se, di questi tempi, preoccupati dalle mille scadenze quotidiane, riusciste a recuperare in tempi brevissimi e senza sforzo le somme di denaro affidate oltre dieci anni fa a Banca 121 ora Monte dei Paschi di Siena?”. E’ la domanda che Valentina Greco, avvocato dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), rivolge a tutti i consumatori coinvolti nell’acquisto di titoli offerti dieci anni fa da Banca 121 (ora Monte dei Paschi di Siena).

L’avvocato Greco racconta un caso emblematico: “una risparmiatrice si è rivolta alla nostra associazione perché riceveva continui solleciti di pagamento della rata relativa ad un contratto My Way che non riusciva più ad onorare; verificata la nullità del contratto da parte dei legali dell’Unione, la banca non solo ha estinto il conto corrente che presentava un saldo debitore apparente di 8.000 euro, ma ha anche restituito alla risparmiatrice ben 18.000 euro versati nel corso degli anni!”.