Salta la riforma dell’Rcauto come era stata prevista dal decreto Destinazione Italia. Sarà infatti stralciato l’articolo 8 del provvedimento, che comprendeva un pacchetto di modifiche in materia di assicurazioni.    

ASSOUTENTI insieme a Federcarrozzieri, Cuspit  e a UNC, Codici e Casa del Consumatore, che nei giorni scorsi hanno mobilitato tutti i titolari di polizze RC auto per impedire la conversione in legge dell ‘ art. 8 del decreto “Destinazione Italia” nelle parti in cui si impedisce la libertà di scelta agli automobilisti,esprimono apprezzamento per il successo avuto.  

“Per quanto ci riguarda, – continua Truzzi –  ripartiremo da Genova con una grande evento previsto per  il 15 febbraio per la riforma dell’RCAuto  perché il sistema assicurativo nel nostro paese va profondamente riformato in particolare quello legato alla assicurazione obbligatoria del veicolo”  “Lo stralcio dell’art.8 è una grande vittoria contro le lobby assicurative” dichiara Furio Truzzi presidente Assoutenti.