Gli acquisti su internet sono in netta ascesa. Si calcola che almeno due milioni di italiani in più, rispetto allo scorso anno, acquisteranno i regali di Natale in rete. Tuttavia come crescono gli utenti, crescono anche le domande, riguardanti soprattutto i rischi che si corrono comprando sul web.

L’obiettivo di chi fa shopping è sempre lo stesso: risparmiare. Per onestà intellettuale bisogna ammettere che su internet si compra bene, tuttavia è necessario prestare molta attenzione ai classici tranelli nei quali può cadere un principiante. È buona norma, quindi, farsi guidare, almeno per le prime volte, da persone che hanno accumulato una certa esperienza in rete e sanno riconoscere al volo il banner “tarocco” piuttosto che altri pericoli.

Ad ogni modo se non c’è proprio nessuno disposto a spendere un po’ di tempo per guidarci, oppure se vogliamo esplorare il mondo dell’e-commerce da soli perché pensiamo di essere abbastanza capaci di evitare errori che possono costarci cari nel vero senso della parola, niente e nessuno ci vieta di intraprendere la nostra avventura. È consigliabile, in ogni caso, tenere presenti alcune regole basilari. L’Unione Nazionale Consumatori (www.consumatori.it) le ha riassunte egregiamente in un “decalogo” che vi riproponiamo fedelmente di seguito e che vi tornerà molto utile prima di effettuare i vostri acquisti.

  1. acquistate solo su siti ad alto standard protetti da sistemi di sicurezza internazionali come SSL e SET, riconoscibili dalla certificazione e dal lucchetto chiuso;
  2. confrontate le varie offerte prima di procedere all’acquisto, cercando anche in Rete maggiori dettagli sui prodotti/servizi o la reputazione del venditore;
  3. non fatevi prendere dalla fretta o dall’ansia; molti siti giocano su una comunicazione emotiva: timer che scadono, avvisi che l’articolo è in esaurimento, etc. E’ il caso di ignorarli;
  4. diffidate dalle offerte estremamente vantaggiose (potrebbero essere siti che “giocano” con l’iva o di incerta provenienza);
  5. non fatevi attrarre dallo sconto, ma chiedetevi sempre se state acquistando quello che davvero stavate cercando;
  6. controllate il prezzo finale del prodotto o servizio comprensivo di spese di spedizione e altri costi aggiuntivi (è illegittima la maggiorazione per l’uso della carta di credito);
  7. controllate le date di consegna per scongiurare il rischio che il vostro acquisto non arrivi per tempo, se si tratta di un regalo o arrivi in un periodo in cui siete fuori casa (ad esempio durante le vacanze estive);
  8. stampate una copia dell’ordine e della pagina contenente l’offerta;
  9. trasmettete i dati economici solo quando sono rispettate le condizioni di sicurezza e non comunicate mai iriferimenti o altri dati personali via email (a riguardo leggi anche “Pagamenti on-line, quale scegliere?“)
  10. ricordate che anche comprando on-line vale il diritto di recesso, da esercitare entro 14 giorni dalla data di consegna del prodotto o dalla sottoscrizione del contratto.

Vi ricordiamo che il decalogo acquisti on-line è tratto da: www.consumatori.it: clicca qui per leggere la pagina originale.