Seguici su

Consumatori

Stipendi funzionari Autorità energia elettrica gas e servizio idrico

Retribuzioni 2014 funzionari AEEGSI, ultimo aggiornamento 1 aprile 2015

Pubblicato

il

Importi totali lordi erogati nel 2014
Cognome e Nome Totale Fisso Totale Variabile Totale erogato Not
e

Bardelli Lorenzo € 131.713,24 € 19.473,47 € 151.186,71
Boschi Federico € 112.040,18 € 23.379,15 € 135.419,33 (*)
Cardillo Patrizia € 178.450,32 € 21.789,62 € 200.239,94
Carnevalini Rosita € 170.779,28 € 23.034,97 € 193.814,25
Chicca Marta € 133.285,21 € 18.313,83 € 151.599,04
Corazza Maria Cristina € 161.358,95 € 16.777,99 € 178.136,94
Delpero Marco € 130.680,40 € 18.035,78 € 148.716,18
Fedele Dell’Oste Egidio € 188.108,87 € 29.815,20 € 217.924,07 (*)
Gatti Cecilia € 92.476,23 € 9.737,42 € 102.213,65 (**)
Grossi Alberto € 184.384,69 € 24.304,74 € 208.689,43
Lo Schiavo Luca € 173.291,93 € 23.528,07 € 196.820,00
Malaman Roberto € 240.748,40 € 3.857,97 € 244.606,37 (***)
Manzo Giandomenico € 214.816,75 € 22.183,25 € 237.000,00
Oglietti Andrea € 134.870,16 € 17.717,23 € 152.587,39
Passaro Michele € 163.120,07 € 18.459,80 € 181.579,87
Pavan Marcella € 132.252,25 € 17.443,81 € 149.696,06
Pizzetti Bernardo € 133.069,26 € 17.726,64 € 150.795,90
Poletti Clara € 202.398,24 € 27.033,35 € 229.431,59
Puricelli Stefano € 133.724,20 € 18.650,66 € 152.374,86
Ramponi Stefano € 141.819,12 € 15.316,38 € 157.135,50
Tenore Nunzio € 127.050,01 € 12.371,51 € 139.421,52 (*)
Utili Gabriella € 142.770,66 € 17.766,16 € 160.536,82

Retribuzioni Collegio:
Ing. Guido Pier Paolo Bortoni – Presidente

Atto di nomina – DPR 11 febbraio 2011
Trattamento annuo lordo spettante a partire dal 1° maggio 2014*
€ 240.000
Importi di viaggio di servizio pagati con fondi pubblici – anno 2014
€ 28.403,12

Dott. Alberto Biancardi – Componente
Atto di nomina – DPR 11 febbraio 2011

Trattamento annuo lordo spettante a partire dal 1° maggio 2014*
€ 240.000
Importi di viaggio di servizio pagati con fondi pubblici – anno 2014
€ 10.921,01

Dott. Luigi Carbone – Componente
Atto di nomina – DPR 11 febbraio 2011

Trattamento annuo lordo spettante a partire dal 1° maggio 2014 *
€ 31.010,68*
Importi di viaggio di servizio pagati con fondi pubblici – anno 2014
€ 18.595,84

Dott. Rocco Colicchio – Componente
Atto di nomina – DPR 11 febbraio 2011

Trattamento annuo lordo spettante a partire dal 1° maggio 2014*
€ 240.000
Importi di viaggio di servizio pagati con fondi pubblici – anno 2014
€ 2.513,10

Prof. Valeria Termini – Componente
Dichiarazione concernente la situazione patrimoniale
Trattamento annuo lordo spettante a partire dal 1° maggio 2014*
€ 240.000
Importi di viaggio di servizio pagati con fondi pubblici – anno 2014
€ 23.900,38

* ex art. 13 del decreto legge 24 aprile 2014 n. 66
** In base all’ordinamento dell’Amministrazione di provenienza conserva il diritto al trattamento economico da parte della stessa; l’indennità a carico dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico è calcolata per differenza tra l’importo di 240.000 euro e la retribuzione in godimento presso l’Amministrazione di provenienza.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Consumatori

Elettricità: differita al 2020 l’ultima fase della riforma tariffaria per gli oneri generali dei clienti domestici

Pubblicato

il

dal 1° gennaio 2019 eliminata la progressività della componente di commercializzazione

Milano, 5 dicembre 2018 – Il completamento della riforma delle tariffe relativa alle componenti degli oneri generali di sistema per i clienti domestici viene differito di un ulteriore anno rispetto al previsto 1° gennaio 2019. Lo ha deciso l’Autorità con la delibera 626/2018/R/eel per evitare la sovrapposizione nel prossimo anno con gli effetti che deriveranno dalla riattivazione degli oneri generali, parzialmente sospesi negli ultimi 2 trimestri per limitare gli aumenti di spesa dell’energia elettrica.

La riforma delle tariffe domestiche, definita dall’Autorità in attuazione del decreto legislativo n.102/14, ha già permesso di eliminare la progressività dalle tariffe dei servizi di rete (trasmissione e distribuzione), nel rispetto degli obiettivi di sostenibilità ambientale e di allineamento della struttura delle tariffe ai costi del servizio.

Per le componenti tariffarie degli oneri generali rimane quindi in vigore la struttura a due scaglioni in vigore nel 2018 (fino a 1.800 kWh/anno e oltre 1.800 kWh/anno). Ciò permette di mantenere proporzionato, per tutti i clienti domestici, l’effetto della riattivazione degli oneri generali.

Il rinvio non riguarda invece la componente DISPBT, applicata a tutti i clienti aventi diritto al servizio di maggiore tutela, che nel 2018 aveva ancora una struttura progressiva per i clienti domestici residenti. Dal 2019 verranno pertanto eliminati gli scaglioni da tale componente, che riguarda i costi di commercializzazione1

Continua a leggere

Consumatori

Ferri da Stiro, approfondimento di Unomattina con Luigi Gabriele di ADICONSUM e Valerio Rossi Albertini (Fisico del CNR)

Pubblicato

il

Tipologie ferri da stiro.

Approfondimento di Unomattina con luigi Gabriele Adiconsum e Valerio Rossi Albertini Fisico CNR

Riguarda il video dal minuto 39

  • Perchè il ferro a caldaia ha superato quello classico?Pro e contro di questa scelta.Ferri classici, perchè c’è una differenza così ampia tra quelli che costano 20 euro e quelli 100?
  • Consigli per l’acquisto
  • Consumi tra classici e a caldaia.
  • Acqua decalcificata(distillata) ha senso?

Vediamo l’approfondimento realizzato dalla redazione con la collaborazione dell’ufficio stampa di ADICONSUM

A vapore

Prezzo: da 20 a 100 euro circa

Potenza massima: (200-2500 watt)

Pro:

  • Economico
  • Occupa poco spazio
  • Utile per stirature rapide
  • Si scalda velocemente

Contro:

  • Serbatoio limitato

Caratteristiche importanti da valutare

  • La pressione del vapore, espressa in bar (sotto 3bar la pressione è bassa, i modelli migliori più aggiornati vanno dai 4,5 bar in su)
  • Grammi di vapore/minuto (per avere prestazioni decenti questo valore deve essere almeno pari a 70g/min; i top di gamma arrivano tranquillamente a 200g/minuto)
  • Vapore verticale (funzione optional)

Consumi: dipendono da molti fattori; una maggiore potenza in termini di watt comporta un maggiore consumo energetico, ma allo stesso tempo, consente al ferro di scaldarsi più velocemente.

Con caldaia

Prezzo: varia in base alle prestazioni da 50 fino a 300 euro

Potenza massima: 700 -2400 watt 

Pro:

  • ideale per lunghe sessioni di stiratura
  • diverse fasce di prezzo
  • esistono modelli che promettono un risparmio energetico del 20/30%

Contro:

  • Molto voluminoso

Caratteristiche importanti da valutare

  • Presenza di un sistema anticalcare adeguatoRisparmio energetico (alcuni modelli assicurano risparmi maggiori rispetto ad altri sistemi)

Da viaggio

Prezzo: dai 13 ai 40 euro

Potenza massima: 700 -1000 watt

Pro:

  • Facile da trasportare
  • Economico

Contro:

Bassa temperatura

Caratteristiche importanti da valutare

  • Varianti mini
  • Varianti con manico pieghevole

Senza filo

Prezzo: 40 /120 euro

Potenza: 1800 – 2400 watt

Pro:

  • Niente fili
  • Poco ingombrante

Contro:

  • Più costoso di un ferro a vapore (a parità di prezzo le performance del ferro a vapore sono migliori)
  • Non adatto per lunghe sessioni di stiratura

Caratteristiche importanti da valutare

  • Vedi ferro da stiro a vapore

 

Verticale

Prezzo: 30/150 euro (alcuni modelli possono arrivare a 910 euro)

Potenza: 700- 1800 watt

Pro:

  • Pratici da usare
  • Prezzi che variano
  • Stiratura molto veloce

Contro:

  • Poco precisi

Caratteristiche importanti da valutare

  • Modello ferro da stiro verticale
  • Modello stiratrice verticale

Altri modelli:

Tavola da stiro con ferro incorporato; Pressa da stiro; macchina per stirare

Continua a leggere

Consumatori

Aspirapolvere o scopa elettrica? Fatti consigliare da un fisico (Valerio Rossi Albertini) e un consumerista(Luigi Gabriele)

Pubblicato

il

Unomattina

St 2018/19 Aspirapolvere o scopa elettrica? – 18/09/2018

Come eliminare la polvere domestica? In studio Luigi Gabriele, esperto consumi, e Valerio Rossi Albertini, fisico CNR.

Riguarda il video:

Continua a leggere