Stando alle recenti indiscrezioni riportate sulla stampa nazionale, la riforma dell’Rc Auto dovrebbe vedere la luce nelle prossime settimane. Sarebbero tre i punti fondamentali di una riforma il cui scopo sarà sostanzialmente quello di ridurre drasticamente le frodi: scatola nera, ispezione, rinuncia al risarcimento.

SCATOLA NERA – La compagnia assicurativa propone al cliente l’installazione la scatola nera sul proprio veicolo, vale a dire, quel dispositivo che registra tutte le manovre eseguite. Grazie a tale strumento, sarà possibile anche chiarire la dinamica di un incidente. In cambio il cliente ottiene uno sconto sul premio. La scatola nera sarà installabile anche sulle moto.

ISPEZIONE – La compagnia assicurativa invita il cliente a sottoporre ad ispezioni il proprio veicolo, per attestarne la perfetta idoneità alla circolazione. Anche in questo caso, in cambio, il cliente avrà uno sconto sul premio assicurativo».

RINUNCIA AL RISARCIMENTO – La compagnia assicurativa propone al cliente la riparazione diretta del veicolo invece di erogare un risarcimento. Anche in questo caso, il premio assicurativo da pagare si ridurrebbe sensibilmente.