Quattro turisti in visita a Roma si sono visto chiedere un conto di ben 64 euro per 4 gelati. Per Adoc la cifra richiesta è uno scandalo, che danneggia i turisti, la città e l’intero settore commerciale.

“Pagare un gelato 16 euro è uno scandalo incommentabile – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – che danneggia in primis i turisti rimasti vittime dell’episodio ma anche l’intera categoria di operatori del settore e la città. È stato arrecato un grave danno all’immagine della Capitale, in particolare perché perpetuato in concomitanza con l’inizio della stagione turistica. Un orribile biglietto di visita che rischia di compromettere un business fondamentale per la città.”