Domani, all’assemblea di Seat Pagine Gialle a Torino parteciperà anche Confconsumatori, su richiesta di alcuni azionisti che l’associazione sta assistendo. Per Confconsumatori è ineludibile che la questione Seat Pagine Gialle venga valutata con la massima attenzione da parte di tutte le autorità preposte, autorità giudiziaria compresa.

I piccoli azionisti meritano chiarimenti e risposte: «Attesa la decisione da parte della Società Seat Pagine Gialle di esperire l’azione di responsabilità nei confronti degli ex amministratori, – commenta l’avvocato Marcello Gori di Confconsumatori, che prenderà parte all’assemblea – alla luce delle valutazioni in fatto e in diritto degli avvocati Fabio Franchini e Ettore Maria Negri recepite nella relazione degli amministratori che ha motivato la relativa deliberazione, risulta necessario che il parere di questi esperti sia reso di pubblico dominio e, comunque, messo a disposizione dei piccoli azionisti».

I piccoli azionisti, in quanto tali, non sono nella disponibilità materiale di ottenere e poter visionare tutta la documentazione necessaria a garantire loro una più ampia tutela giudiziaria. Peraltro, dal divieto di accesso a tale documentazione, i piccoli azionisti stanno ricevendo grave pregiudizio all’attività di tutela dei loro diritti, ai fini di individuare le concorrenti responsabilità di società, enti e pretesi esperti.

Confconsumatori, come già preannunciato, intende assistere i risparmiatori traditi e perciò, solo in richiesta e su delega di alcuni di loro, parteciperà all’assemblea del 9 maggio di Seat Pagine Gialle in Torino, in persona dell’avv. Marcello Gori.

Gli interessati possono rivolgersi agli sportelli di Confconsumatori sul territorio nazionale, oppure scrivere all’indirizzo e-mail dedicato seat@confconsumatori.it. Per ulteriori chiarimenti rivolgersi a:

CONFCONSUMATORI TORINO (TO) Corso Francia 273 – CAP 10139
Cellulare: 3337924652 – 3315393376
Email: seat@confconsumatori.it; confconstorino@yahoo.it