I dati sui mutui diffusi dall’Abi sono assolutamente insufficienti per poter parlare di ripresa del mercato immobiliare. Lo afferma il Codacons, secondo cui la strada per tornare alla normalità in Italia sul fronte dell’erogazione dei mutui è ancora molto lunga.

Nel 2007 – spiega l’associazione – in Italia i mutui erogati per l’acquisto di un’abitazione ammontavano a 62,7 miliardi di euro, mentre nel 2013 le erogazioni sono state pari a 17,6 miliardi di euro, con un incredibile crollo del -72% in soli 6 anni.

“Di fronte a questi dati fortemente negativi, i 15,6 miliardi di euro (+28%) erogati nei primi 8 mesi del 2014 non sono interpretabile come la fine della crisi del settore immobiliare, anche perché se le erogazioni fossero ancora diminuite si sarebbero avvicinate allo zero – afferma il Presidente Carlo Rienzi –  Crediamo che Governo e banche debbano lavorare ancora molto per aiutare le famiglie nell’acquisto delle abitazioni, aumentando il credito e migliorando le condizioni in favore dei cittadini”.