Quando si vuole tutto si può far….vedere! Nell’ultimo periodo alcune grandi aziende del comparto elettrico stanno dimostrando buona volontà e non solo a parole. L’apripista era stata A2A con le sue numerose iniziative pro consumer.Poi Edison e Sorgenia avevano messo insieme una delle prime serie iniziative di contrasto alle odiate “pratiche commerciali scorrette”, le truffe e i raggiri a danno del consumatore, siglando il protocollo PCS con le associazioni dei consumatori.

Insomma quando si vuole, tranne nei casi in cui se la cantano o se la suonano da soli (come Enel con il suo Sales code), le aziende del comparto elettrico nazionale, con poco dimostrano che la trasparenza si può attuare , anzi è proprio quella che insieme alla qualità fa la differenza in un mercato sempre più drogato da posizioni dominanti da contrastare e da inefficienze(distributori) da eliminare.

In questa direzione, oggi si è costituito l’osservatorio tra Sorgenia e le Associazioni dei consumatori previsto nella Carta della Qualità dei Servizi Sorgenia.

Per le Associazioni dei consumatori prenderanno parte all’Osservatorio:

  • Antonietta Boselli – Assoutenti
  • Valeria Graziussi – Codacons
  • Luigi Gabriele – Codici
  • Tiziana Toto – Cittadinanzattiva

Per Sorgenia prenderanno parte all’Osservatorio:

  • Pierlorenzo Dell’Orco
  • Emilia Celentano
  • Roberta Romiti

Come illustrato nel corso dell’incontro, l’Osservatorio si riunirà 2 volte l’anno con cadenza semestrale:

  • Luglio (pubblicazione dati del primo semestre* Gennaio – Giugno)
  • Gennaio (pubblicazione dati del secondo semestre* Luglio- Dicembre)

Ed avrà il compito di:

  • Monitorare i risultati di qualità raggiunti in relazione agli impegni assunti nella Carta della qualità dei Servizi. Sorgenia si impegna a monitorare periodicamente, in totale trasparenza ed imparzialità i risultati di qualità raggiunti ed a confrontarli con gli standard sui quali si è impegnata nei confronti dei consumatori.
  • Individuare delle aree di miglioramento e dei nuovi indicatori di qualità da inserire nella Carta della qualità dei Servizi, a partire dalle esigenze dei consumatori riportate dalle Associazioni dei consumatori rappresentate nell’Osservatorio.

In funzione delle segnalazioni raccolte, nel corso degli incontri semestrali si valuteranno le possibili azioni correttive e/o di miglioramento da intraprendere rispetto agli impegni indicati nella Carta della Qualità dei Servizi che comporteranno l’eventuale aggiornamento dei contenuti della Carta entro Ottobre di ciascun anno (ottobre 2012 anno di pubblicazione della Carta dei Servizi Sorgenia).

Insomma, un altro tassello verso la tanto sperata costruzione del mercato libero e trasparente dell’energia.

Giudizio dell’esperto di consumerismo.it
Rating del consumatore : Buono (l’azienda dimostra buona volontà e voglia di trasparenza)
Luigi Gabriele