Innanzitutto occorre tener presente che l’utilizzo delle stufette elettriche e’ particolarmente oneroso: 800, 1000 o 1500 o 3000 W/h possono incidere pesantemente sulla bolletta elettrica, specialmente se l’utilizzo e’ prolungato nel tempo e potrebbero rendere indisponibili l’utilizzo di altri apparecchi elettrici, per esempio l’asciugacapelli. Da preferire i termoventilatori perche’ riscaldano piu’ rapidamente l’ambiente circostante. La qualita’ del prodotto e, soprattutto, la sicurezza devono essere oggetto di particolare attenzione: molte stufette sono prodotte nei Paesi asiatici, in particolare in Cina, e il marchio CE, che dovrebbe garantire la conformita’ alla normativa europea, non sempre la garantisce. Le stufette da bagno devono essere a prova di umidita’. Sarebbe opportuno, quindi, controllare che vi sia anche il marchio IMQ che certifica la sicurezza elettrica del prodotto, il quale viene sottoposto ad una serie test specifici..