La vicenda riguarda gli spot trasmessi sulle reti televisive relative al cosiddetto “‘superquiz”: come ha sostenuto l’Antitrust accogliendo le segnalazioni del Codacons, agli utenti venivano poste domande semplicissime, ma a chi rispondeva ai quiz veniva attivato in modo poco chiaro un abbonamento al costo di 24,20 euro al mese, per ricevere loghi e suonerie per telefoni cellulari.
Le istanze degli utenti che intendano chiedere il rimborso dei soldi spesi vanno indirizzate al customer care di D2 S.p.A. assistenza@d2spa.it oppure al Codacons all’indirizzo mail superquiz.codacons@gmail.com e saranno esaminate entro i 7 giorni lavorativi successivi al ricevimento.
I rimborsi saranno valutati con riferimento alle domande di riesame che giungeranno alla Società D2 S.p.A. o al CODACONS entro dicembre 2014.