walletsaver_500x330Firenze, 1 Aprile 2016.  E’ ormai passato un mese dall’annuncio di Tim sulla prossima attivazione del servizio a pagamento non richiesto Tim Prime su tutte le utenze mobili ricaricabili dei loro clienti. L’attivazione è prossima (prevista per il 10 aprile 2016) e, nonostante la tempestiva denuncia all’Antitrust presentata da Aduc(1), nella quale abbiamo chiesto all’Autorità che impedisca “l’insuccesso” di Vodafone Exclusive (2), nulla è accaduto.
Si’, e’ vero che l’Antitrust pochi giorni fa ha sanzionato Vodafone per il servizio Vodafone Exclusive (identico nelle modalità di attivazione a Tim Prime), multando la società per un milione di euro. Ma le multe servono a ben poco se non si impedisce preventivamente ai gestori telefonici di ficcare le mani nelle tasche dei propri clienti. Una multa di un milione di euro è nulla rispetto al possibile guadagno di centinaia di milioni di euro l’anno (2).

Esortiamo dunque l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che ha ancora piu’ di due settimane per procedere, ad attivarsi con un provvedimento d’urgenza che impedisca a Telecom di prendere 0,49 euro a settimana a ciascuna sim ricaricabile, senza che il titolare glielo abbia mai richiesto.

Dal canto nostro, abbiamo intimato a Tim/Telecom di modificare le modalità di attivazione del servizio TIM Prime rendendole conformi a legge, cioè attivando il servizio solo su richiesta del cliente.

In caso contrario, proporremo una class action a tutela dei consumatori. Si tratta di un’impresa complessa, visto le norme scoraggianti del nostro codice e, soprattutto, molto costosa per chi la promuove. Per questo motivo lanciamo da subito una campagna di autofinanziamento, chiedendo a tutti i consumatori di darci una mano economicamente per partire con questa rivendicazione civile (3). L’Aduc e’ un’associazione no-profit di volontariato che rifiuta tutte le forme di finanziamento pubblico (4), e per questo -e per fortuna- non possiamo che agire in questo modo.
Nel frattempo, mettiamo in guardia tutti gli utenti che siano titolari di una sim ricaricabile della TIM. Se non vi interessa il servizio TIM Prime, appena ricevuto il messaggio di prossima attivazione del servizio vi consigliamo di:
– disattivarlo subito, chiamando il numero 409162;
– inviare, via pec o a mezzo raccomandata AR una lettera di diffida (5);
– inviare una segnalazione all’Antitrust (6);
– tenerci aggiornati (7) su quanto accade.

(1) http://tlc.aduc.it/comunicato/tim+prime+antitrust+apre+procedimento+sospendere_24144.php (2)http://tlc.aduc.it/articolo/vodafone+exclusive+negato+rimborso+15+milioni_24140.php
(3) http://www.aduc.it/info/sostienici.php
(4) http://www.aduc.it/info/chisiamo.php
(5) http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora_8675.php
(6) http://www.agcm.it/consumatore/5616-come-segnalare.html
(7) http://www.aduc.it/info/scrivici

Emmanuela Bertucci, legale Aduc