Al via da oggi la 3° edizione di Frecciarosa, promossa dal Gruppo FS Italiane e Associazione IncontraDonna Onlus, con il patrocinio del Ministero della Salute. L’Adoc, da sempre al fianco delle donne per far rispettare i loro diritti e migliorare le loro condizioni di vita, plaude all’iniziativa.

“Crediamo fermamente che le donne possano essere la chiave di volta strategica per il rilancio del Paese – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – anche, ma non solo, per il ruolo, centrale e fondamentale, che svolgono all’interno del nucleo familiare. Pertanto accogliamo con favore iniziative come quella di Frecciarosa. Come Adoc ci battiamo quotidianamente per tutelare e sottolineare il ruolo delle donne, come dimostrato dall’intensa attività dei nostri sportelli anti-stalking. Siamo convinti che difendere la donna equivalga a difendere il proprio Paese.”

Assoutenti plaude convinta all’iniziativa “ Frecciarosa 2013” di Trenitalia, giunta al terzo anno di edizione, che vede coinvolti attori importanti sia delle istituzioni che del mondo del volontariato.

“Un segnale di grande attenzione e sensibilità sociale verso le donne, sia sotto il profilo sanitario che di sicurezza che non può non essere apprezzato e condiviso” hanno dichiarato il Presidente Furio Truzzi e Simona Costamangna (pres.te dell’ORT) a nome dell’associazione.

Poiché il tema delle pari opportunità riveste particolare importanza per l’affermazione dei diritti di cittadinanza, Assoutenti, in una ottica di miglioramento continuo e di attenzione alle fasce deboli dell’utenza, propone a Trenitalia e a Ferrovie dello Stato Italiane di promuovere il tavolo delle pari opportunità utenti-azienda per valorizzare l’esperienza odierna e progettare nuove iniziative verso altri target di clientela ancora fortemente penalizzata, come i disabili fisici e sensoriali.