I conti correnti dovranno essere trasferiti in dodici giorni, gratuitamente o le banche subiranno una sanzione fino a 64.500 euro e dovranno indennizzare i consumatori. Questo il contenuto del decreto legge Popolari che ottiene l’approvazione dell’Adoc.

“Finalmente i consumatori potranno veder rispettato il termine del trasferimento del loro conto corrente, una buona notizia, che ci allinea al resto d’Europa – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – e un grosso passo avanti rispetto alle prime liberalizzazioni. Qualora dovesse essere definitivamente approvato il decreto legge Popolari, infatti, le banche che non provvederanno a trasferire entro 12 giorni e gratuitamente il conto corrente dei consumatori che ne faranno richiesta, subiranno sanzioni salate, fino a 64.500 euro, sia per dirigenti che per gli impiegati, e dovranno indennizzare i consumatori. Ci auguriamo che il decreto venga approvato il prima possibile, sarebbe un deciso vantaggio per i consumatori, che aspettavamo e chiedevamo da tempo”.