Il Codacons ha deciso di rompere gli indugi e rendere pubblici i dati segreti dell’Aifa relativi alle reazioni avverse ai vaccini registrati nel triennio 2014, 2015 e 2016. Rapporti clamorosi tenuti finora riservati dal Ministero della salute e dall’Agenzia del farmaco e rivelati solo oggi al Codacons, e la ragione di tale segretezza verrà svelata domani 30 maggio dall’associazione nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 12:30 a Roma presso lo Stadio di Domiziano (Via di Tor Sanguigna 3).

Un conferenza che, specifica il Codacons, non è certo contro i vaccini e l’importanza della vaccinazione, ma per chiedere sia trasparenza in favore delle famiglie, sia vaccini singoli, testati e preceduti da indagini pre-vaccinali sui bambini, e per contestare il recente decreto varato dal Consiglio dei Ministri, sbagliato e illegittimo sotto tutti i punti di vista.

All’incontro con i giornalisti parteciperanno anche alcune famiglie di tutta Italia che spiegheranno i motivi della loro contrarietà al decreto sugli obblighi vaccinali e chiederanno un incontro con il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, per illustrare le proprie ragioni.

Alle ore 12:15, poco prima della conferenza stampa, una delegazione del Codacons si recherà al Quirinale e al Senato per consegnare il rapporto segreto dell’Aifa al Capo dello Stato Sergio Mattarella e al Presidente del Senato Pietro Grasso e per chiedere di convocare a riferire il Ministro della salute.

Durante l’incontro di domani, infine, il Codacons illustrerà una denuncia presentata alla Procura di Roma contro il Ministro Lorenzin in cui si chiede di accertare se i gravi dati contenuti nel rapporto Aifa sulle vaccinazioni siano stati illustrati ai ministri in sede di approvazione del recente decreto e, in caso contrario, di procedere contro il Ministro per omissione di atti d’ufficio.

I GIORNALISTI SONO INVITATI A PARTECIPARE

Martedì 30 maggio ore 12:30 presso Stadio di Domiziano – Via di Tor Sanguigna 3 – ROMA