L’iniziativa nasce nell’ambito dell’introduzione di nuove norme (1) di “contrasto della contraffazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione”, che prevedono il passaggio, nel 2015, dai contrassegni cartacei a quelli telematici per consentire futuri controlli a distanza con apparecchiature tipo “autovelox” . Nel frattempo e’ stato attivato un monitoraggio delle coperture assicurative da parte del Ministero dei trasporti con pubblicazione sul portale dell’automobilista del relativo elenco.
In un primo momento era stato previsto che il Ministero avvisasse personalmente i proprietari dei veicoli risultati privi di assicurazione facendo loro presenti le conseguenze in caso di circolazione (2) e dettando un termine di 15 giorni per regolarizzarsi.
Successivamente e’ stato lo stesso Ministero a chiarire che le comunicazioni personali non saranno inviate –per mancanza di risorse- e che i 15 giorni utili per regolarizzarsi decorrono dalla pubblicazione dell’iscrizione nell’elenco (3).
In caso di mancata regolarizzazione i dati del veicolo vengono inviati alla polizia e alle prefetture per l’irrogazione delle sanzioni.
L’archivio, oltre a svolgere la funzione di far emergere gli inadempienti, e’ utile a chiunque sia interessato a sapere se un determinato veicolo e’ assicurato o meno.

QUI la pagina specifica del Portale dell’Automobilista

(1) Dl 1/2012 convertito nella Legge 27/2012 art.31
(2) Sanzione variabile da € 841 a € 3.366 e sequestro del veicolo (Art. 193 Cds)
(2) Circolare Min.trasporti n.300/A/4246/14/101/20/21/7 del 10/6/2014: http://www.aduc.it/generale/files/file/allegati/2014/Circolare%20Min_interno%2010_6_2014.pdf

Rita Sabelli, responsabile Aduc per l’aggiornamento normativ