La notizia è stata lanciata qualche giorno fa da Ansa.it e rappresenta una ghiotta novità per chi deve scendere qualche chilo e vuole farlo in modo “piacevole”. In pratica il nutrizionista Pietro Migliaccio, Presidente della Società Italiana di alimentazione, sostiene che mangiando uno o anche un paio di gelati al giorno, si possono perdere due o tre chili in pochi giorni.

Dov’è “l’inganno”? Non c’è, l’importante, aggiunge il nutrizionista, è che il gelato venga mangiato come alternativa al pasto tradizionale. Gli ingredienti del gelato, generalmente latte, uova, zucchero, cacao o frutta, sono tutti alimenti che garantiscono all’organismo un buon appoorto di proteine, grassi di qualità, lattosio, saccarosio, vitamine A e B2, calcio e fosforo.

Inoltre, aggiunge Migliaccio nell’articolo pubblicato da Ansa, se si aggiungono i coni le cialde, a base di cereali, si risolve anche il problema della mancanza di amido e di carboidrati nel pasto. La dieta del gelato è consigliata agli individui di età maggiore/uguale a 16 anni e sconsigliata ai diabetici.

L’ARTICOLO ORIGINALE DI ANSA: CLICCA QUI